A cabeleira multilingüe

 

Ana Rosso | Italiano

La Chioma
(Frammenti)

Sono nato in un paese verde finisterre vagabondo errante tra le mandrie di mucche.
Figlio incerto di mobili tribù, arrestatesi solo alla fine della terra.
Non ho altre radici che quelle delle spore, non abito altra patria che il vento.
Mi sento della stirpe dei popoli nomadi, mai costituiti in stato.
Il nostro spirito conobbe l’abisso e il senso tellurico della natura.
La nostra storia è quella di un popolo che si perse e si confuse con i buoi.
Ma io ho recuperato la via nel naufragio, scivolando sensualmente dalla chioma della luna.
E l’immensa chioma è labirinto, nel quale solo parlo a chi amo.

(Traduzione allo italiano di Ana Rosso)

Lectura de Silvia Alonso
(Recital en Lugo, 12/6/2015)

Lectura de Annachiara Pavesi
(Recital en Santiago de Compostela, 6/10/2015)

Lectura de Cristina Marchisio
(Recital en Santiago de Compostela, 30/11/2016)